Sergio Tisselli

foto_sergio_tisselli_bianco_e_nero
magnus_day_pictures

Sergio Tisselli

 

Sergio Tisselli è nato a bologna il 24 gennaio 1957, città in cui si è laureato in storia modena con una tesi sulla peste che colpì il capoluogo emiliano nel 1600, dalla quale egli avrebbe  tratto la  “La Costellazione del Cane” opera a fumetti che, all’epoca ancora inedita, colpì Magnus al punto tale che il Maestro puntò su Sergio per illustrare “Le avventure di Giuseppe Pignata”.

Il fatto di vivere nei pressi di Monzuno lo porta a frequentare vari artisti, e dall’amicizia con questi nascono interessanti collaborazioni: con l’amico Lucio Filippucci, le copertetine di “Martin Mystere – L’integrale“, mentre sui testi del professor Giovanni Brizzi nascono “Occhi di Lupo” e “Foreste di Morte”.

Dal 2004 partecipa al “Magnus day” ricorrenza festeggiata in quel di Castel del Rio in ricordo del Maestro Raviola. Proprio in occasione di una di queste manifestazioni entra in contatto con Sergio Bonelli per il quale disegnerà “Tex – Sfida alla vecchia missione“.

magnus_day_pictures

LE AVVENTURE DI GIUSEPPE PIGNATA

Giuseppe Pignata, condannato per eresia è oramai destinato a concludere la sua esistenza dietro le sbarre di una prigione, finché il destino non gli consente di riabbracciare la sospirata libertà;

Come è facilmente intuibile una fuga segna un percorso; in Pignata si è costantemente partecipi, compagni di viaggio, complici di un viaggio con tutte le sofferenze che ne conseguono, che lo completano, che lo restituiscono autentico.
L’Italia di quel periodo ha abbandonato i fasti dei secoli passati, consegnando il testimone di protagonista ad altre nazioni più equilibrate e assetate di potere: da quelle degradate maglie filtra un paese ancora incrostato di ruggini ecclesiastiche, di insicurezza politica, di ruoli difficili da conquistare e mantenere.